19 Ottobre 2019
[]

News

PASSAGGIO CAMPANA - da Alessandro Marconcini a Marco Sansoni

28-06-2019 13:07 - Iniziative e Progetti
Il discorso di Commiato di Alessandro Marconcini:

Autorità Rotariane, care Amiche e cari Amici Soci, gentili Ospiti,

E' già trascorso un anno da quando emozionato, ricevetti l'incarico di Presidente del ns. Club, non senza apprensione, consapevole dell'impegno e fiducioso nel sostegno che avrei avuto da tutta la squadra.
Questo anno è stato guidato dal motto del Presidente Rassin “Siate di Ispirazione”, coniugato con la volontà di migliorare se stessi attraverso azioni durature verso il prossimo e l'ambiente.
Personalmente, ricorderete, avevo poi condensato le mie intenzioni di programma nella frase “ Conoscersi e farsi conoscere per diffondere e condividere i valori del Rotary” .
Concluso il mio mandato, sono ancora più convinto di ciò, accorgendomi quanto sia necessario diffondere non solo i valori rotariani, ma anche la conoscenza delle iniziative di ogni club al fine di rimuovere i pregiudizi consolidati e motivare all'ingresso e alla partecipazione tante persone che potrebbero operare bene per la comunità vicina e lontana.
  • Tra gli obiettivi che mi ero prefissato devo dire che questo è quello che si è rilevato più difficile da raggiungere ma spero proprio che proseguendo nel giusto cammino si possa conquistare qualche buon risultato. Ad ora i soci sono 39 e la partecipazione è risalita al 40%.
  • L'impegno nel proseguire progetti sul territorio e internazionali già esistenti è stato mantenuto, creando anche nuovi service: rammento l'impegno sociale attraverso “L'aiuto agli altri” – buoni spesa devoluti alla Caritas, ed anche l'accoglienza dei bambini del Sarawhi , supportati nelle loro necessità. Ancora, il premio scuola 15° edizione che ha indotto i ragazzi a riflettere sui principi di autorità e autorevolezza, necessari al consorzio civile. Passiamo poi al premio professionalità, quest'anno assegnato all'ing. Andreanini Nicola per aver conseguito nella professione il livello di eccellenza operando per l'ambiente, valorizzando tecnologia e processi ecocompatibili. Il club si è rivolto verso chi soffre: è stata fatta una donazione in collaborazione con lo Slow-food, all'associazione Nuti Luca che sostiene la ricerca su malattie rare neuro degenerative. Questo durante una conviviale cui ha partecipato la sig. ra Nuti Alessandra che ha condiviso con noi anche momenti toccanti della sua esperienza. Con l'aiuto sostanziale della Rotary Sband in concerto a Pistoia, è stato dato un contributo a AISM – associazione italiana sclerosi multipla. E parlando ancora della Rotary Sband che ringraziamo sentitamente, ci spostiamo sull'aspetto culturale di salvaguardia del patrimonio artistico e storico ricordando il concerto dell' 11 maggio al Teatro Pacini i cui i proventi sono stati devoluti all' Associazione ”Fucecchio Riscopre” per il progetto “Parole di Pietra” , unitamente alla donazione fatta dal Club gemello di Cannes. Ma a questo punto consentitemi di ricordare tutta la bella giornata dedicata a Carlo Taddei , socio ed amico indimenticabile, che è stata ricca di molteplici, partecipate e riuscite iniziative, sotto la sapiente regia dell'amico Massimo Petrucci che ringrazio di cuore anche per aver curato i bollettini periodici del Club. Altro importante intervento : il restauro del tabernacolo della Madonna delle Grazie all'angolo del palazzo del Presidio di Cerreto Guidi, con la partecipazione e i ringraziamenti delle Belle Arti e delle autorità paesane.
  • Ancora: è stato istituito, proprio in memoria di Carlo Taddei, il premio musica attribuito quest'anno alla pianista Elisa Raciopppi, talento già riconosciuto in Italia e all'estero. Abbiamo cercato di valorizzare durante tutta l'annata i giovani e le loro attività riconoscendo in essi il ns. futuro. Ciò è stato fatto ad esempio nella serata dedicata alla moda, presentando Rosati di Drome, che si avvia a diventare un'eccellenza nel campo dello stile. Abbiamo ascoltato con interesse la giovane dottoressa Ilaria Isotti che ha descritto gli antichi Corali della Collegiata di San Lorenzo – S.Croce S/Arno . Abbiamo avuto con noi Iacopo Melio, insignito dal Presidente Mattarella del titolo di Cavaliere della Repubblica per il suo alto impegno a favore dei disabili per l'abbattimento delle barriere architettoniche e in difesa dei diritti umani e civili. Che dire poi della serata con il giovane e affermatissimo duo di chitarristi Blanco - Sinacori ? Bella musica moderna e classica; così come è stato bello sentire risuonare voci d'opera e sussurri di poesia, mentre hanno divertito le comiche provocazioni teatrali. Si è parlato di sport, di passione bianco rossa, con i Lupi presenti allenatore e una rappresentanza di giocatori e dirigenti. Ma ripercorrendo le conviviali ne voglio rammentare due molto importanti poiché ci hanno consentito di apprezzare le parole di S.E. Vescovo Migliavacca sui giovani e del Presidente della Federazione Toscana Misericordie avv. Alberto Corsinovi che ci ha fatto conoscere meglio i tanti servizi sanitari, sociali e di protezione civile svolti quotidianamente ed in emergenza dal movimento delle misericordie.
  • La comunicazione delle attività del club, utile a connotarla positivamente, è stata puntuale e precisa (per questo desidero ringraziare l'amico Sergio Tocchini). Le iniziative sono state diffuse sui quotidiani cartacei e on – line.
  • Credo di poter dire, questa è la mia percezione, che le serate trascorse insieme hanno rafforzato l'amicizia nel club (grazie a Sandra, che ha svolto con cura e professionalità il ruolo di Prefetto). Bello l'allestimento e tutto il resto a seguire per il tradizionale appuntamento natalizio della festa degli auguri, divertenti e istruttive le uscite alle quali hanno partecipato anche tanti familiari: l'appuntamento estivo a Casale Marittimo, il rinnovato gemellaggio a Cannes, la visita alla galleria degli Uffizi che ha avuto direi, una partecipazione record ! Del resto tanta bellezza valorizzata in uno stupendo scrigno, non può che attirare chi ama l'arte.
Ripercorrendo a grandi linee l'annata si nota come abbia dato modo di avvicinarsi a vari argomenti, ambiente e persone. Questo era proprio il mio scopo: stimolare relazioni, interessi, incontri per diffondere la conoscenza del Rotary e dei suoi valori.
Personalmente mi sento arricchito da questa esperienza che ho svolto sentendomi onorato della fiducia che mi avete accordato e mantenuto .

Ecco, il tempo è finito, ma altre idee ed iniziative si erano affacciate alla mia mente: questo per dirvi che al di là dell'onere della carica, quest'annata ha rappresentato per me un piacevole impegno.

Infine e non per ultimi i doverosi ringraziamenti.

A tutti i membri del consiglio: Valori Valerio, Bosco Giorgio, Sansoni Marco, Beconcini Matteo, Bartolommei Riccardo, Marzi Alessandro, Tocchini Sergio, Petrucci Massimo, Neri Claudia, Rosselli Sandra e all'istruttore del club Lanzoni Dario. Da tutti ho ricevuto informazioni, consigli, suggerimenti.

Grazie ai componenti delle varie commissioni che ben hanno svolto il loro compito.

Un riconoscimento alle signore del ns. coro “Canta che ti passa” che proprio stasera ci allieteranno con una bella esibizione: Fabrizia Morelli, Nada Braccini, Anna Mori, Cecilia Ruglioni, Tina Fastella, Manuela Bernardini, Anna Bini, Antonella Ruglioni, Rossella Mengozzi, Paola Vivenzio e Giovanna Sbrana.

Poiché ognuno di voi comprende che non è facile svolgere le tante incombenze previste dalla carica quando si devono conciliare con l'impegni di lavoro , bisogna avere un collaboratore; io ho potuto contare su una collaboratrice valida ma un po' severa …. Perciò grazie a mia moglie che mi ha supportato, suggerito e anche criticato (da maestra, si sa !).

Un grazie sentito a tutti i soci che con la loro presenza mi hanno gratificato ed incentivato nell'agire.


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]